GUIDA AL SITO

Area naturale

Biblioteca

TISANE - PREPARAZIONI E PREPARATI - [3]

VEDI ANCHE: TISANE - UN'INTRODUZIONE  OPPURE TISANE - PREPARAZIONE E PREPARATI - OPPURE TISANE PREPARAZIONI E PREPARATI [2]

MALVA [MALVA SYLVESTRIS]


Malva SilvestreLa droga è costituita dalle foglie spezzettate a quadretti. Contiene l'8% di mucillagini e per idrolisi dà arabinodio, glucosio, ramnosio,  e galattosio unitamente a piccole quantità di tannini. Per il suo contenuto in mucillagini, la malva viene impiegata nelle malattie da raffreddamento, nei catarri delle vie aeree superiori, nelle faringiti, ma anche come blando astringente contro l’angina e nelle flogosi gastrointestinali. Nella medicina popolare viene usato come cicatrizzante per ferite e piaghe, sotto forma di impacco. In Italia è usatissima nelle infiammazioni del cavo orale, soprattutto se di origine dentaria. Preparazione della tisana: 3 -5 g (un cucchiaino corrisponde a circa 2 g) di droga finemente tagliata vengono posti in acqua fredda e lasciati bollire brevemente, oppure infusi in acqua bollente e filtrati dopo 5 – 10 minuti. Viene consigliato anche il macerato in acqua fredda (5 – 10 ore) che va comunque bollito prima di essere bevuto.

CAMOMILLA [MATRICARIA RECUTITA] 


CamomillaLa droga è costituita dalle infiorescenze [capolini]. Ha un odore aromatico e un sapore amarognolo. La camomilla è senz’altro una delle droghe più diffuse in Italia, disponibile in bustine filtro, a capolini interi, più spesso  capolini di seconda scelta o fiori tubulari gialli [camomilla setacciata, che non rappresenta la droga ufficiale]. Utilizzare la droga frammentata determina un aumento dell'evaporazione dei principi attivi, compromettendo la conformità ai requsiti della Farmacopea. I principi attivi sono per 1,5% olio essenziale [il principale è l'alfa-bisabololo], flavonoidi come l'apigenina e la luteolina. L’uso della camomilla come blando sedativo è tipico della tradizione italiana e di altri paesi latini, trovando riscontro anche nella medicina ufficiale. In ambito europeo, la camomilla viene usata come antiflogistico, spasmolitico, carminativo e stomachico. Sperimentalmente, numerosi test clinici ne hanno dimostrato un'azione antiulcera, spasmolitica, antiflogistica, battericida e fungicida. Per questo, le indicazioni d’uso interno riguardano i disturbi gastrointestinali ( per la presenza di apigenina e altri flavonoidi ad azione spasmolitica e muscolotropa) come gastrite, colite, enterite, meteorismo, fenomeni spastici del tubo digerente, nonché i disturbi mestruali. Esternamente, la comomilla viene utilizzata per malattie della cute e delle mucose, come infiammazioni della bocca, ano-genitali, eritemi cutanei. L’azione antiflogistica è data dalla presenza del bisabololo di cui è stata dimostrata anche una azione battericida e fungicida. Preparazione della tisana: versare acqua bollente su 2-3 g (un cucchiaino e mezzo da tè) di capolini. Coprire e lasciare in infusione per 10 minuti. Quindi filtrare.

MELISSA [MELISSA OFICINALIS]


Melissa_OfficinaleLa droga è costituita dalle foglie di colore verde scuro leggermente rugose. Ha un odore di limone e un sapore gradevolmente speziato. La droga contiene il 4% di acido rosmarinico oltre ad acido caffeico, acido clorogenico e ad uno 0,2% d'olio essenziale (citronellale, citrale e geraniolo principalmente). Sono presenti flavonoidi e triterpeni. I preparati a base di melissa hanno azione sedativa, spasmolitica e antibatterica. La tisana viene usata per disturbi gastrointestinali di natura nervosa, per disturbi cardiaci psicovegetativi ed emicranie. L’azione coleretica delle foglie di melissa è dovuta all’acido rosmarinico. Attualmente se ne stanno sperimentando le azioni antivirali (sugli herpes-virus). Le indicazioni ufficiali sono disturbi del sonno di origine nervosa e disturbi funzionali della regione gastrointestinale. Nella medicina popolare viene usata anche per palpitazioni nervose, malinconia, isteia, emicranie, diaturbi circolatori. Preparazione della tisana: Versare acqua bollente su 1,5 – 2 g di droga (un cucchiaino da tè corrisponde a circa 1,0 g), lasciare in infusione per circa 10 minuti in recipiente coperto. Filtrare.

MENTA PIPERITA [MENTHA PIPERITA]


Menta PiperitaLa droga è costituita dalle foglie con odore caratteristico e sapore aromatico e rinfrescante. Contiene circa il 4% di olio essenziale, ricco in mentolo e dei suoi esteri; sono rilevaili flavonoidi e tannini. La presenza di oli essenziali fa si che la menta venga impiegata come spasmolitico, carminativo e colagogoL’nfuso determina infatti un notevole aumento della secrezione biliare dovuto sia gli oli essenziali che ai flavonoidi. E' indicato nelle gastriti ed enteriti acute e, in quanto privo di effetti collaterali, può essere assunto per lunghi periodi. Il contenuto delle buste-filtro di menta piperita in commercio non sempre corrispondono ai requisiti delle farmacopee nazionali europee. Per questo la farmacopea tedesca consiglia l’uso di foglie sfusePreparazione della tisana: Aggiungere un cucchiaio di foglie di menta piperita sminuzzate in acqua calda (non bollente); dopo circa 10 minuti filtrare. 

 

PASSIFLORA [PASSIFLORA INCARNATA]


Passiflora incarnataLa passiflora è una pianta rampicante perenne di origine americana. La droga è costituita dalle parti aeree della pianta: foglie, fiori, fusto. Contiene fino al 2,5% di flavonoidi (iperoside, vitexina, saponarina) e viene usata come sedativo e spasmolitico. Studi farmacologici hanno dimostrato che estratti di passiflora possiedono un'azione papaverino simile con effetto spasmolitico essendone stata dimostrata, in più, l’azione sedativa sul sistema nervoso centraleViene usata, quindi, negli stati d’ansia o di agitazione, nei disturbi nervosi (anche nei bambini), nelle insonnie. Preparazione della tisana: versare acqua bollente su 2 g di droga ( un cucchiaino da tè corrisponde a 2 g). Lasciare in infusione in recipiente coporto e filtrare dopo 10 minuti.

ROSA CANINA [ROSA CANINA]


Rosa CaninaLa droga è costituita dai ricettacoli maturi e aperti, liberati dai frutti (erroneamente chiamati semi) e dai peli presenti. Ha un odore fruttato e sapore dolciastro-acido. Contiene acido ascorbico (vitamiana C) fino a cinque volte superiore quello presente negli agrumi. La droga contiene pectine, zuccheri, tannini e carotenoidi. Viene usata principalmente come coadiuvante nel trattamento delle carenze di vitamina C. Nella medicina popolare viene usata anche come diuretico e lassativo per il contenuto di pectine e acidi organici. Queste proprietà non trovano un riscontro scientifico. Per via del sapore gradevole viene usata come bevanda rinfrescante; con i frutti freschi viene preparata una marmellata dal sapore gradevole. Preparazione della tisana: versare acqua calda ad una temperatura di circa 30 gradi su due cucchiaini da tè di droga. La vitamina C è una vitamina idrosolubile(qundi passa facilmente dalla droga all’acqua) ma termolabile (si decompone a temperature superiori a 40°gradi centigradi). Lasciare in infusione per 15 – 20 minuti ed infine filtrare. 

SENNA [CASSIA SENNA]


Cassia SennaLa droga è costituita dalle foglie lanceolate a forma ovale. Ha odore dolce e sapore amaro. Contiene circa il 3% di glicosidi diantronici e piccole percentuali di glicosidi antrachinonici. Contiene mucillagini e flavonoidi. La senna rappresenta uno dei lassativi vegetali maggiormente usati. Viene consigliata in caso di stipsi acuta ed in tutti i casi in cui sia indicata un’evacuazione con feci molli, cioè nelle emorroidi e dopo interventi chirurgici. Il meccanismo d'azione della droga è noto:a contatto con la flora batterica intestinale, i sennosidi vengono idrolizzati e liberano gli antroni che aumentano la secrezione di muco nell’intestino e quindi la peristalsi intestinale. Contempoaneamente viene inibito il riassorbimento di acqua e di elettroliti a livello dell’intestino crasso. Il conseguente aumento del contenuto intestinale stimola la peristalsi. Gli antrachinoni presenti nella senna determinano uno squilibrio elettrolitico a livello intestinale con perdita di potassio e sodio. La carenza di potassio determina una paralisi della muscolatura con perdita dell’azione lassativa.  Diviene cosi’ necessario aumentare i dosaggi per mantenere l’effetto. Per questo va evitato l’impiego cronicoPreparazione della tisana: versare acqua molto calda su un cucchiaino di droga. Filtrare dopo 10 minuti.

Giovedi 11 Giugno 2015

Categorie

I più letti della categoria
 
Le Differenze tra Fitoterapia e Omeopatia
› Continua
 
TISANE - PREPARAZIONI E PREPARATI - [1]
› Continua
 
TISANE: UN'INTRODUZIONE
› Continua
I più richiesti della categoria
 
SEMPLICEMENTE - SONNO - 6 CAPSULE COMPATIBILI NESPRESSO
› Scopri
 
KIT LIBRAMED + LIBRO + TISANA DRENAPLUS - PREZZO SPECIALE
› Scopri
 
SEMPLICEMENTE - REGOLARITA' - 12 CAPSULE COMPATIBILI NESPRESSO
› Scopri